Stryker e la produzione degli impianti con stampa in 3D

Da un post su 3dprintingindustry.com

I lettori 3DPI sono estranei alle tematiche ortopediche riguardanti l’adozione di stampa 3D in campo medico ma è interessante sapere che nel corso del 2016 vedremo solo aumentare gli investimenti in tal senso da parte del’indistra del medical device. Un forte segnale che la stampa 3D sta diventando pratica medica tradizionale è la notizia pubblicata da Fortune 500 che Stryker Corporation (colosso americano del settore ortopedico) basa la sua produzione su tecnologia 3D printing.

Image converted using ifftoany

Kevin Lobo, CEO di Stryker, ha confermato che la stampa 3D sarà sempre più utilizzata per creare nuovi prodotti e per dare a Stryker un vantaggio competitivo sul mercato. Questa nascente tecnologia utilizza geometrie che possono essere prodotte solo attraverso la stampa 3D. Allo stato attuale sono in produzione impianti del ginocchio e presto ci saranno componenti per la chirurgia spinale.

3D-printed-base-plate

Il CEO aggiunge anche che l’obiettivo non è quello di sostituire interamente la produzione, ma espandere il portafoglio esistente,. “Per il prossimo futuro, almeno per i prossimi tre, quattro anni”, spiega, “… non si tratta di cercare di sostituire i nostri prodotti e ridurre i costi. Nel corso del tempo, forse in dieci anni da oggi potrebbe anche accadere, ma a medio termine, siamo concentrati sui prodotti innovativi. La stampa 3D in metallo (tecnologia 3D MultiJet Fusion) è molto diversa da quella in plastica che può essere funzionante su di scrivania in un ufficio. Con il metallo è tutto molto più complicato. Abbiamo lavorato su questo progetto per molti anni acquisendo il know-how necessario su come programmare le macchine e ottimizzare la produzione che è differente da prodotto a prodotto”.

CEO Stryker Kevin Lobo
CEO Stryker Kevin Lobo

“Data la complessità di tale tecnologia, in particolare in un contesto critico come la medicina, l’azienda non è ancora pronta a sostituire l’intero processo di produzione con il 3D. Al contrario, aumentando progressivamente il numero di prodotti 3D e tenendo l’occhio anche sulla robotica (altro campo in cui Stryker sta investendo molto ndr), siamo certi che avremo i nostri clienti potranno contare presto su prodotti veramente unici”.

Info su 3dprintingindustry.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...