Innovazione | Il mercato protesico globale crescerà del 3,7% all’anno secondo le stime del GBI Research

374d325

Il mercato protesico sta diventando sempre meno una soluzione finale e sempre più una scelta di vita, secondo un nuovo rapporto della GBI Research (Global Business Intelligence). Il nuovo rapporto afferma che le condizioni come l’artrite e l’osteoporosi stanno diventando sempre più comuni a causa di aspettative di vita più lunghe. I progressi tecnologici sono incoraggianti e pazienti sempre più giovani con problemi articolari si sottopongono a trattamento chirurgico di artroprotesi pure anticipo rispetto al passato.

I chirurghi stanno rapidamente adottando innovative procedure chirurgiche meno invasive, rendendo i risultati del trattamento più affidabili. Questo incoraggia i pazienti ad optare per un intervento chirurgico ancora in giovane età, permettendo loro di mantenere uno stile di vita attivo e sano. L’emergere di nuove procedure e nuovi materiali da impianto più resistenti all’usura garantiscono ottimi risultati anche lungo termine.

img_0626

Tecniche mini invasive nella chirurgia protesica dell’anca e del ginocchio, richiedono incisioni più piccole rispetto alle tecniche tradizionali riducendo al minimo la perdita di sangue e risparmiando muscoli e tendini. Inoltre la chirurgia mininvasiva consente di riprendere il proprio naturale in modo più rapido, riducendo degenza e tempi di recupero e migliorando il comfort del paziente.

I nuovi materiali migliorano la longevità dell’impianto, l’utilizzo di nuovi polietileni trattati con speciali sistemi di sterilizzazione e riscaldamento ha raggiunto bassissimi tassi di usura e resistenza al carico prolungato, permettendo ai nuovi impianti di avere una prospettiva di vita media almeno di 25 anni, 10 anni in più rispetto a ciò che era disponibile solo fino a pochi anni fa. I protagonisti incontrastati di questo mercato sono: Stryker, Zimmer, DePuy, Smith & Nephew. Tuttavia occorre tener presente che la sperimentazione continua di nuovi materiali e soluzioni ostacola spesso la crescita del mercato quando questi ultimi risultano essere fallimentari nel loro scopo. Ci vediamo più la problematica sorta con gli accoppiamenti in metallo metallo ed il conseguente rilascio di ioni metallici nel sangue.

GBI Research prevede che il mercato globale delle protesi da ricostruzione del valore di 13,5 miliardi di dollari nel 2011 crescerà fino al valore di 17,5 miliardi di dollari entro il 2018, ad un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 3,7%.

Fonte: opnews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...