Mini invasiva anteriore | La più recente conquista della chirurgia dell’anca

La via di accesso anteriore rappresenta la più recente conquista della chirurgia mini invasiva dell’anca. Il rispetto delle strutture muscolo tendine è fondamentale per conservare integri gli elementi deputati al controllo del movimento e della deambulazione, ciò permette al paziente un ritorno alla vita quotidiana rapidamente.

Sempre più diffusamente richiesta dai pazienti, la mini invasiva anteriore è estremamente rispettosa delle strutture muscolari poiché permette di arrivare all’articolazione da sostituire semplicemente separando i muscoli senza inciderli. Così come si separano due tende per arrivare ad una finestra, così si separano i muscoli dell’anca per arrivare all’anca.

Nessun distacco dei tendini, nessun trauma muscolare: passare trai muscoli senza inciderli o staccarli. I vantaggi sono indiscutibili:

  • Un più rapido recupero post operatorio poiché permette al chirurgo di lavorare tra i muscoli e i tessuti senza staccarli o tagliarli mantenendoli integri.
  • Minore dolore muscolare = immediata ripresa della funzionalità dell’articolazione
  • Aiuta a prevenire il rischio di lussazioni protesiche mantenendo la nuova articolazione in sede proprio grazie alla conservazione integrale delle strutture muscolari. 
  • Rende minore la perdita ematica intra-operatoria.

Tutto ciò permette ai pazienti un rapido recupero post operatorio ed un veloce ritorno alla loro vita quotidiana e alle loro preferite attività sportive non agonistiche.


protesidanca.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...