Studi scientifici | L’impingment femoro-acetabolare dell’anca come fattore di rischio di artrosi dell’anca

L’impingment femoro-acetabolare dell’anca* può essere un fattore di rischio di artrosi dell’anca. Un nuovo studio rivela che la presenza di una deformità sottostante, detta camma di conflitto, è associata con danni dell’anca in giovani pazienti in assenza di sintomi di artrosi. I risultati completi sono stati pubblicati su Arthritis & Rheumatism, una rivista della American College of Rheumatology (ACR).

La prova medica segnala che l’artrosi dell’anca rappresenta più di 200.000 protesi sostitutive eseguite negli Stati Uniti ogni anno. Studi hanno dimostrato che l’impingment femoro-acetabolare dell’anca è spesso ho riscontrato in giovani atleti di sesso maschile.
“Dato che questo tipo di deformità sono comuni nei giovani pazienti maschi asintomatici, abbiamo esaminato se le deformità sono associate con i primi segni via artrosi usufruendo di risonanza”, spiega l’autore Dr. Stephan Reichenbach presso l’Istituto di medicina sociale e preventiva dell’Università di Berna, in Svizzera. I ricercatori hanno selezionato un totale di 244 pazienti maschi con un’età media di 20 anni, che non dichiarano dolore alle anche e li hanno sottoposti a risonanza magnetica.

In azzurro le lesioni femoro-acetabolari da impingment

Dall’esame delle immagini della risonanza gli autori riportano un tasso del 24% di deformità nei rapporti articolari. “Il nostro studio è il primo basato sulla determinazione dell’impingment femoro-acetabolare dell’anca come potenziale fattore di rischio per il danno articolare”, ha concluso il dottor Reichenbach. “Studi più lungo termine sono necessari per determinare quanto questa deformazione aumenta il rischio di sviluppare l’osteoartrosi dell’anca.”

*Il “conflitto femoro acetabolare” o “impingement femoro acetabolare”  o “FAI” è una condizione osteoarticolare in cui la testa femorale non ha un adeguato spazio per muoversi all’interno dell’acetabolo. Per questo motivo, quando si compiono dei movimenti con l’anca, si crea un conflitto tra la cartilagine della testa femorale e l’acetabolo. La patologia, se non trattata adeguatamente, può degenerare in una forma di artrosi dell’anca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...