Tornare a fare sport dopo la protesi d’Anca Mininvasiva Anteriore? Chiedetelo ai nostri pazienti

E’ possibile tornare a correre e a fare sport dopo la protesi d’Anca Mininvasiva Anteriore? Chiedetelo ai nostri pazienti.

Amare sentirsi in forma è una condizione fondamentale sia prima che dopo l’intervento. Ridurre il peso in eccesso in vista di un intervento di protesi d’anca mininvasiva contribuisce enormemente ad una ripresa ancora più rapida rendendo questa esperienza ancora più gratificante.

Tutto questo unito all’Accesso Chirurgico Mininvasivo Anteriore rappresenta oggi il più alto standard qualitativo nella riabilitazione protesica dell’anca.

Il Dr Cammarano a sinistra, e il Dr De Peppo

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Approccio anteriore all’anca

Testimonianze | Sergio corre la Maratona di Roma a 5 mesi dalla seconda protesi d’anca mininvasiva anteriore

Tornare subito al movimento è un gran vantaggio che con l’accesso mininvasivo anteriore si esalta in presenza di pazienti così determinati. Amare sentirsi in forma è una condizione fondamentale sia prima che dopo l’intervento.

Ridurre il peso in eccesso in vista di un intervento di protesi d’anca mininvasiva per aumentare rapidamente una ripresa ancora più rendere questa esperienza ancora più gratificante .

Il Dr Cammarano a sinistra, e il Dr De Peppo

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA telefono:

Dott. G. Cammarano  +39 329 1214372 –  ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 –  ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Approccio anteriore all’anca

 

Centro d’Eccellenza a Roma dal 2003 | Chi meglio di un paziente può raccontare l’esperienza di una protesi d’anca mininvasiva anteriore?

La parola ai pazienti 

Chi meglio di un paziente può raccontare l’esperienza di un intervento chirurgico di protesi d’anca mininvasiva anteriore?

Migliaia sono le persone che dal 2003 a Roma si sono sottoposte ad un intervento di protesi d’anca con accesso mininvasivo anteriore affidandosi alla nostra èquipe.

Abbiamo pensato di raccogliere sul sito alcune loro testimonianze in modo da soddisfare coloro che hanno il piacere di ascoltare dalla loro viva voce le impressioni “a caldo”.

Sergio
Michele
Renato
Raffaele
Michele
Massimo
Schermata 2019-09-25 alle 21_Fotor
Alessandra
Antonio
Antonio
Pietro Shot
Pietro | Anestesista
Cinzia | Allenarsi nella corsa a 1 anno dall’intervento
Cinzia corre la Race for the Cure a 11 mesi dall’intervento!
Schermata 2018-04-08 alle 19_Fotor
Sergio
Schermata2018-02-06alle16_Fotor
Cinzia
Germana
Maria Teresa
Maurizio
Paolo
schermata-2016-09-25-alle-09_fotor
Roberto
schermata-2016-09-26-alle-13_fotor
Alessandro
schermata-2016-10-01-alle-20_fotor
Pietro
schermata-2016-10-13-alle-09_fotor
Piera

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

La protesi d’anca Mininvasiva Anteriore raccontata dai pazienti

La parola ai pazienti 

Chi meglio di un paziente può raccontare l’esperienza di un intervento chirurgico di protesi d’anca mininvasiva anteriore?

Migliaia sono le persone che dal 2003 a Roma si sono sottoposte ad un intervento di protesi d’anca con accesso mininvasivo anteriore affidandosi alla nostra èquipe.

Abbiamo pensato di raccogliere sul sito alcune loro testimonianze in modo da soddisfare coloro che hanno il piacere di ascoltare dalla loro viva voce le impressioni “a caldo”.

Sergio
Michele
Renato
Raffaele
Michele
Massimo
Schermata 2019-09-25 alle 21_Fotor
Alessandra
Antonio
Antonio
Pietro Shot
Pietro | Anestesista
Cinzia | Allenarsi nella corsa a 1 anno dall’intervento
Cinzia corre la Race for the Cure a 11 mesi dall’intervento!
Schermata 2018-04-08 alle 19_Fotor
Sergio
Schermata2018-02-06alle16_Fotor
Cinzia
Germana
Maria Teresa
Maurizio
Paolo
schermata-2016-09-25-alle-09_fotor
Roberto
schermata-2016-09-26-alle-13_fotor
Alessandro
schermata-2016-10-01-alle-20_fotor
Pietro
schermata-2016-10-13-alle-09_fotor
Piera

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Testimonianze | Sergio correre a 2 mesi dalla seconda protesi

E’ sempre un piacere veder tornare al movimento i nostri pazienti. Come il nostro Sergio, che a 60 anni compiuti, dimostra quanto forte sia la sua passione e quanto sia felice di tornare a muoversi come un tempo. Ora, dopo la seconda protesi, il suo percorso riabilitativo è completo e può finalmente dedicarsi liberamente al suo sport preferito. Fare del movimento, amare sentirsi in forma è una condizione fondamentale sia prima che dopo l’intervento. Ridurre il peso in eccesso in vista di un intervento di protesi d’anca mini invasiva contribuisce enormemente ad una ripresa ancora più rapida rendendo questa esperienza ancora più gratificante.

Il Dr Cammarano a sinistra, e il Dr De Peppo

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Approccio anteriore all’anca

Testimonianze | Michele, le impressioni subito dopo una partita a Padel

Il nostro amico (nonché compagno di squadra ndr) Michele ci racconta quali sono le sensazioni immediatamente dopo uno sforzo sportivo. Michele è stato operato a novembre 2020 di protesi d’anca con accesso mininvasivo anteriore.

Il suo è stato un recupero rapidissimo, a due mesi dall’intervento già cominciava i primi allenamenti sula campo da Padel. Da grande appassionato qual è di questo sport, Michele oggi gioca molto spesso e non di rado capita fare qualche match insieme.

Da compagno posso dire che ha una reattività incredibile e se non fossi a conoscenza del fatto che gioca con una protesi d’anca non me ne accorgerei neppure. Certamente è un grande sportivo e il suo atteggiamento lo aiuta, ma ci fa molto piacere aver contribuito al suo pronto rientro allo sport. Lo ringraziamo come sempre per la sua testimonianza e non mancheremo di contribuire alla vittoria nel prossimo match insieme ;)))

Il Dr Cammarano a sinistra, e il Dr De Peppo

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Approccio anteriore all’anca

La Protesi d’Anca Mininvasiva Anteriore | Ascolta le parole dei pazienti

Migliaia sono le persone che dal 2003 si sono sottoposte ad un intervento di protesi d’anca con accesso mininvasivo anteriore affidandosi alla nostra èquipe. Abbiamo pensato di raccogliere qui alcune loro testimonianze in modo da soddisfare coloro che hanno il piacere di ascoltare dalla loro viva voce le impressioni “a caldo”.

Renato
Raffaele
Michele
Massimo
Schermata 2019-09-25 alle 21_Fotor
Alessandra
Antonio
Antonio
Pietro Shot
Pietro | Anestesista
Cinzia | Allenarsi nella corsa a 1 anno dall’intervento
Cinzia corre la Race for the Cure a 11 mesi dall’intervento!
Schermata 2018-04-08 alle 19_Fotor
Sergio
Schermata2018-02-06alle16_Fotor
Cinzia
Germana
Maria Teresa
Maurizio
Paolo
schermata-2016-09-25-alle-09_fotor
Roberto
schermata-2016-09-26-alle-13_fotor
Alessandro
schermata-2016-10-01-alle-20_fotor
Pietro
schermata-2016-10-13-alle-09_fotor
Piera

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Testimonianze | Renato 74 anni, tornare subito al movimento e sentirsi liberi

In questa simpatica intervista (effettuata il giorno della dimissione dalla clinica) Renato, 74 anni affetto da insufficienza renale cronica e in dialisi, ci racconta la sua esperienza dopo la seconda protesi.

Questo secondo intervento è stato effettuato con accesso mininvasivo anteriore (il primo intervento, con accesso chirurgico tradizionale, non è stato eseguito dalla nostra équipe), sono interessanti le le sue considerazioni per fare un rapporto tra le due esperienze.

Il Dr Cammarano a sinistra, e il Dr De Peppo

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Approccio anteriore all’anca

Testimonianze | Raffaele, 62 anni, giocare a Padel a due mesi dall’intervento di protesi d’anca Mininvasiva Anteriore

Raffaele, 62 anni, ci racconta come è stato possibile tornare a giocare a Padel a 2 mesi dall’intervento di protesi d’anca mininvasiva anteriore. La sua testimonianza è interessante per fare un confronto tra i diversi accessi chirurgici all’anca. Infatti Raffaele è stato operato la prima volta di protesi d’anca nel 2013 da un’altra equipe che ha utilizzato un accesso chirurgico tradizionale.

lo scorso ottobre 2020 si è sottoposto ad un secondo intervento di protesi all’altra anca con la nostra equipe e l’accesso chirurgico mininvasivo anteriore. Tolte le stampelle a un mese, nel dicembre 2020 già misurava la sua condizione fisica con una partitella a Padel. Questa intervista è stata realizzata nei primi giorni di marzo 2021 quando ormai di partite a Padel ne ha già messe in cantiere diverse.

Parlandoci del primo intervento del 2013 sottolinea quanto più lunghi siano stati i tempi di recupero, circa sei mesi. La differenza tra i due approcci si apprezza soprattutto nel post operatorio. I pazienti operati con l’accesso chirurgico mininvasivo anteriore mostrano dei tempi di ripresa molto rapidi, tendono a lasciare le stampelle molto prima e gestiscono con autonomia queste prime fasi del post operatorio. Lasciare integri i motori muscolari così preziosi al movimento rende più facile il recupero anche grazie al minor dolore.

Il Dr Cammarano a sinistra, e il Dr De Peppo

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica

Approccio anteriore all’anca

Passeggiare, correre, fare sport | 18 anni di Chirurgia Mininvasiva Anteriore dell’Anca a Roma

IL Dr Cammarano ed il Dr De Peppo | Roma Ars Medica

Passeggiare, correre, fare sport e perché no, sciare e andare in moto. Queste sono alcune delle attività che i nostri pazienti ci chiedono di poter ricominciare una volta tornati in salute dopo l’intervento di protesi d’anca mininvasiva anteriore. Non che ci faccia sentire sereni a saperli in motocicletta (…) ma questo vuol dire che le sensazioni, i feedback del proprio corpo una volta guariti è veramente eccellente.

Chi meglio di loro può raccontare queste storie? Ascoltare le loro testimonianze è il modo migliore per entrare in sintonia con quel mondo popolato da persone che hanno ricominciato ad essere attive dopo l’intervento di protesi d’anca mininvasiva anteriore.

La parola ai pazienti

Migliaia sono le persone che dal 2003 si sono sottoposte ad un intervento di protesi d’anca con accesso mininvasivo anteriore affidandosi alla nostra èquipe. Abbiamo pensato di raccogliere qui alcune loro testimonianze in modo da soddisfare coloro che hanno il piacere di ascoltare dalla loro viva voce le impressioni “a caldo”.

Michele
Massimo
Schermata 2019-09-25 alle 21_Fotor
Alessandra
Antonio
Antonio
Pietro Shot
Pietro | Anestesista
Cinzia | Allenarsi nella corsa a 1 anno dall’intervento
Cinzia corre la Race for the Cure a 11 mesi dall’intervento!
Schermata 2018-04-08 alle 19_Fotor
Sergio
Schermata2018-02-06alle16_Fotor
Cinzia
Germana
Maria Teresa
Maurizio
Paolo
schermata-2016-09-25-alle-09_fotor
Roberto
schermata-2016-09-26-alle-13_fotor
Alessandro
schermata-2016-10-01-alle-20_fotor
Pietro
schermata-2016-10-13-alle-09_fotor
Piera

La più grande casistica in Italia

“PASSARE TRA I MUSCOLI SENZA INCIDERLI O STACCARLI”


Per visite in STUDIO a ROMA chiamare:

Dott. G. Cammarano +39 329 1214372 – ARS Medica 06 362081

Dott. M. de Peppo +39 329 1214439 – ARS Medica 06 362081

INVIATECI LE VOSTRE IMMAGINI RADIOGRAFICHE

INFO@PROTESIDANCA.IT

CONTATTI


Clinica ARS Medica